Transizione Digitale

La transizione digitale in corso, iniziata dalla PA prima della pandemia e da essa rafforzata nelle idee e nelle necessità è giunta a un punto di non ritorno. In particolare questo è evidenziato dai fondi resi disponibili per i comuni grazie al PNRR e al progetto padigitale2026.gov.it, in riferimento alle piattaforme abilitanti (pagoPA, IO, SPID/CIE), alla migrazione al Cloud e al rinnovo dei servizi digitali degli enti.

Le attività Informatiche dei Comuni soci sono svolte da Consorzio.IT con forme di aggregazione esistenti, i servizi vengono svolti e coordinati attraverso un Centro Servizi ed un Ufficio Sovracomunale di Responsabile per la Transizione Digitale. A questo scopo Consorzio.IT si pone come interlocutore unico verso tutti i fornitori di beni e prestazioni, diventando riferimento unico competente dei contratti necessari ai Comuni per erogare servizi alla cittadinanza, un vero e proprio centro di competenza territoriale della digitalizzazione, Consorzio.IT infatti è in grado di valutare le opportunità e individuare le soluzioni più adeguate tenendo conto degli ambiti sopra definiti.