News

Comunicato Stampa - Area Omogenea Cremasca - Distretto del cibo

In merito all’articolo del quotidiano La Provincia pubblicato  il 28 aprile nel quale si informa di una riunione che si è svolta  al castello di Pandino il 26 aprile, l’Area Omogenea Cremasca apprezza e ringrazia il giornale per lo spazio dedicato all’iniziativa, ma al contempo tiene a precisare quanto segue.

La riunione era stata indetta dalla stessa Area Omogenea che, quindi non era ospite di un evento organizzato dalla Libera agricoltori, come si evince dall’articolo, bensì era  soggetto promotore. Sottolinea che la Libera associazione agricoltori non era l’unica associazione presente con il suo rappresentante Ernesto Zaghen che ha fornito il proprio contributo come risulta dall’articolo citato.  All’incontro ha partecipato anche la Coldiretti con  due rappresentanti di vertice: Paola Bono e Giovanni Cremonesi, i quali hanno fornito un apporto significativo alla discussione.


Questa precisazione è necessaria per evitare fraintendimenti e interpretazioni fuorvianti che non giovano al percorso intrapreso dall’Area Omogenea. Un percorso che mira al rafforzamento dell’unità del territorio cremasco e provinciale, senza preclusioni  nei confronti dei soggetti che su questo medesimo territorio operano.
 

28 Aprile 2023

Incontro Area Omogenea e Comitato Crema Zero Barriere

La Giunta dell'Area Omogenea cremasca ha incontrato con grande interesse il Comitato Crema Zero Barriere, che si occupa di disabilità, attivatosi nel 2017 per sollecitare i Comuni a realizzare il Piano di eliminazione Barriere Architettoniche (Pe.Ba.). Il Comitato, rappresentato da Cristina Piacentini, Mimmo Iuzzolino e Liliana Porcellini, ha chiesto alla Giunta di sensibilizzare i sindaci cremaschi affinché si attivino per attuare i piani in tempi brevi e coinvolgendo attivamente i rappresentanti portatori di interesse. Durante l'incontro è stato sottolineato che nella stesura dei progetti è importante valutare non solo gli aspetti architettonici, ma anche quelli sensoriali e cognitivi.

Il Comitato ha inoltre insistito sulla necessità di formare i tecnici coinvolti nella procedura per una realizzazione corretta dei progetti, oltre a sottolineare l'importanza dei fondi per il turismo accessibile come eccezionale opportunità di investimento.

Gianni Rossoni, presidente dell'Area Omogenea, ha apprezzato la relazione di Piacentini e si è impegnato a coinvolgere i sindaci dell'area. La Giunta, assieme al Comitato Crema Zero Barriere, vuole sensibilizzare le persone sull'importanza di eliminare le barriere, prima di tutto quelle mentali, oltre a quelle architettoniche, culturali, sensoriali, relazionali e comunicative, in modo che tutte le persone, con o senza disabilità, possano realizzarsi pienamente.

20 Aprile 2023

Progetto territoriale di adeguamento dei Centri di raccolta (piazzole ecologiche)

Investimento di oltre 2 milioni di euro di Consorzio.it a favore  dei Comuni soci

Il progetto in via di realizzazione, che coinvolge quasi tutti i comuni aderenti alla società Consorzio.it, è finalizzato all’adeguamento normativo, alla messa in sicurezza e alla realizzazione di alcune migliorie funzionali di quasi tutti i centri di raccolta rifiuti comunali (piazzole).

Grazie al costruttivo dialogo dei mesi scorsi tra Consorzio.it e Linea Gestioni (società del Gruppo A2A, affidataria del servizio di Igiene Urbana nel territorio cremasco) è stato possibile riprendere e “mettere a terra” il progetto che la stessa Linea Gestioni aveva già proposto a suo tempo a tutte le amministrazioni Comunali e senza alcun alcun onere a carico dei comuni stessi, come invece era precedentemente ipotizzato e  previsto dal progetto di Linea.

Consorzio.it ha quindi ridefinito nei mesi scorsi gli obiettivi ed il piano industriale del progetto ed iniziato un percorso di dialogo con tutti i Comuni soci acquisendo in prima battuta le loro richieste di delucidazione e/o necessità.
L’investimento conseguente prevede la sostenibilità economica basata sostanzialmente su un rapporto convenzionale di durata pluriennale tra Consorzio.it e i Comuni aderenti ed un canone che il soggetto gestore del servizio (Linea Gestioni) corrisponderà a Consorzio.it in aggiunta a quello già riconosciuto per le piattaforme consortili sempre di proprietà di Consorzio.it.

I comuni interessati al progetto sono quindi quelli aventi i centri di raccolta comunale (piazzole) con l’esclusione delle sette amministrazioni sedi di piattaforme sovracomunale (Bagnolo Cremasco, Castelleone, Crema, Montodine, Offanengo, Pandino e Soncino). 
Sono ben 35 quelli che hanno già aderito in questa fase. Rimane ovviamente la disponibilità di Consorzio.it ad integrare i pochi Enti che non hanno già aderito o non hanno potuto aderire qualora fossero nella possibilità di rivalutare l’adesione.

L’investimento complessivo del progetto a carico di Consorzio.it, e senza alcun onere per i comuni aderenti, ammonta a più di due milioni di euro oltre iva.

Molte attività sono state condotte in parallelo e, con il supporto dei tecnici comunali, entro il 31.01.2023 sostanzialmente tutti i comuni aderenti al progetto  hanno deliberato e messo quindi Consorzio.it nella condizione di poter dare corso al lavoro preparatorio delle gare.

I Comuni sono quindi stati suddivisi in quattro gruppi per consentire le corrette tenute dei tempi, per avere una contiguità territoriale e quindi poter contare nel caso di più ditte appaltatrici su una contemporaneità esecutiva.

Le quattro gare sono state pubblicate a metà febbraio, e sono attualmente in corso le consuete verifiche di legge per gli affidamenti.

I tempi di esecuzione delle opere di ogni singolo gruppo sono, come previsto dal progetto di gara, pari a sette mesi dalla data del verbale di inizio lavori, prevedibile entro il mese di maggio.

Essendo infine necessaria una minima progressione nella partenza dei lavori per garantire l’operatività dei centri di raccolta e, se necessario il mutuo soccorso fra Enti, si prevede l’ultimazione di tutte le attività entro il primo semestre 2024.

Amministratore Delegato Consorzio.IT SpA
Ing. Bruno Garatti 

 “Un progetto importante gestito con intelligenza in ottica territoriale" sottolinea l’Ad di Consorzio.it, ing. Bruno Garatti, “ che consentirà ai nostri Comuni di avere, a costo zero, delle piazzole di raccolta più funzionali al servizio dei propri cittadini e, nel contempo, a Consorzio.it di        ritornare del proprio investimento sul lungo periodo a carico dei soggetti gestori che utilizzano e utilizzeranno queste infrastrutture. 
Ma è anche un ulteriore passo per definire in maniera più marcata il perimetro delle infrastrutture territoriali connesse al servizio di raccolta rifiuti che, in aggiunta alle 7 piattaforme consortili già di proprietà di Consorzio.it, consentiranno al territorio, anche in vista dei futuri riaffidamenti del servizio , di presentarsi ancora più unito e con un maggior potere contrattuale”.

ELENCO DEI COMUNI AD OGGI INTERESSATI AL PROGETTO

  1. Comune di Agnadello
  2. Comune di Annicco
  3. Comune di Camisano
  4. Comune di Campagnola Cremasca
  5. Comune di Capergnanica
  6. Comune di Capralba
  7. Comune di Casaletto Ceredano
  8. Comune di Casaletto di Sopra
  9. Comune di Casaletto Vaprio
  10. Comune di Casalmorano
  11. Comune di Castel Gabbiano
  12. Comune di Credera Rubbiano
  13. Comune di Cremosano
  14. Comune di Cumignano sul Naviglio
  15. Comune di Formigara
  16. Comune di Genivolta
  17. Comune di Madignano
  18. Comune di Monte Cremasco
  19. Comune di Moscazzano
  20. Comune di Pianengo
  21. Comune di Pieranica
  22. Comune di Pizzighettone
  23. Comune di Quintano
  24. Comune di Ricengo
  25. Comune di Ripalta Arpina
  26. Comune di Ripalta Cremasca
  27. Comune di Romanengo
  28. Comune di Salvirola
  29. Comune di Sergnano
  30. Comune di Spino d’Adda
  31. Comune di Ticengo
  32. Comune di Torlino Vimercati
  33. Comune di Trigolo
  34. Comune di Vaiano Cremasco
  35. Comune di Vailate


 

13 Aprile 2023

Assistenza: nuovi orari

A partire da Aprile 2023, l’Assistenza telefonica e tramite chat sarà operativa dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle 12:30 e dalle ore 14:00 alle 17:00

Ricordiamo che la nostra assistenza è raggiungibile :

6 Aprile 2023